Messaggio

Villa Cavour e Complesso cavouriano

Il conte Camillo Benso di Cavour trascorse alcuni anni della sua giovinezza a Santena, nel Torinese, dove si trova la villa settecentesca appertenuta alla sua famiglia. Nel parco della villa si trova la tomba del grande statista, dichiarata monumento nazionale nel 1911.

L'edifiico fu fatto edificare da Carlo Ottavio, del ramo Santena della famiglia Benso, che affidò il progetto all'architetto Francesco Gallo. Quando a metà del XVIII secolo si estinse il ramo Santena, la villa e le proprietà passarono al ramo Cavour, da cui discende il conte.

La villa, che ospita un importante archivio e la biblioteca, è oggi gestita dalla Fondazione Camillo Cavour (per maggiori informazioni, clicca qui), che ne ha fatto il Complesso cavouriano. Luogo di incontri, dibattiti, mostre e concerti, come si può leggere nel sito, il Complesso cavouriano «rappresenta il modo d'essere dei ceti dirigenti del Piemonte sabaudo, nel suo trasformarsi verso il Risorgimento».