Messaggio

Da Quarto al Volturno, Giuseppe Cesare Abba

L'epopea dei Mille è stata narrata da molti autori e in diversi testi. Nel 1880 comparivano le Noterelle d'uno dei Mille edite dopo vent'anni, pubblicate da Giuseppe Cesare Abba, poi ricomparse con il titolo con il quale ancora oggi sono conosciute: Da Quarto al Volturno.

Giuseppe Cesare Abba nacque a Cairo Montenotte, comune in provincia di Savona, nel 1838 e fu uno dei protagonisti dell'epica avventura delle camicie rosse garibaldine. Dopo aver ricevuto una formazione militare, Abba si unì ai volontari in partenza per il Regno delle Due Sicilie e con loro combatté arrivando a guadagnarsi sul campo il grado di ufficiale.

Dopo aver fondato la Società operaia di mutuo soccorso nel paese natale, fu ancora al fianco di Garibaldi in occasione della Terza guerra d'indipendenza, nella battaglia vittoriosa di Bezzecca.

Pubblicò le sue Noterelle nel 1880 e in seguito, anche grazie all'amicizia con Giosué Carducci (che le definiì "un piccolo capolavoro"), diede al testo la sua forma e il suo titolo definitivi: Da Quarto al Volturno.

Sempre per l'interessamento di Carducci si dedicò all'insegnamento. Divenuto senatore nel 1910, pochi mesi dopo morì a Brescia.

Per poter leggere la sua testimonianza dell'impresa dei Mille, clicca qui. Collegandosi a questo indirizzo, invece, si può ascoltare la versione audio (nella lettura di Tommaso Ragno) andata in onda nel programma Ad alta voce, su Rai Radio Tre.